Tour 07/12/2019

TOUR DI 2 GIORNI DA ANCONA A CIVITANOVA MARCHE KM. 560

150 €

Questo itinerario ci porterà, dal mare ai laghi ai monti, il percorso è di 560 Km. e durerà due giorni.

L’itinerario ci farà passare dalla costa adriatica alle colline fino alle montagne dell’Appennino Umbro-marchigiano e i suoi laghi,, attraverseremo il Parco Nazionale dei Sibillini e quello del Gran Sasso. La partenza è prevista alle 9.30 circa dal Duomo di San Ciriaco ad ANCONA città capoluogo delle Marche, nata sulla costa del mar Adriatico. Ancona possiede uno dei maggiori porti italiani ed è tra i principali centri economici della regione, ricca di monumenti e 2.400 anni di storia. Il Duomo di San Ciriaco è la cattedrale metropolitana dell’arcidiocesi di Ancona-Osimo, una chiesa medioevale in cui lo stile romanico si fonde con quello bizantino. Esso sorge alla sommità del colle Guasco da dove domina tutta la città e il suo golfo. Per gli amanti della natura è doveroso fare un’escursione sul Monte Conero, un monte alto 572 m s.l.m. situato sulla costa del mar Adriatico. Costituisce il più importante promontorio italiano dell’Adriatico assieme al Monte San Bartolo e a quello del Gargano; nonostante la sua altitudine merita appieno il nome di monte per l’aspetto maestoso che mostra a chi lo osserva dal mare, per i suoi sentieri alpestri, per le falesie, gli strapiombi sul mare e per i vasti panorami.

Il viaggio prosegue verso SIROLO che si trova a 125 m s.l.m., alle pendici del Monte Conero, la quasi totalità del suo territorio fa parte del Parco regionale del Conero; la “Spiaggia delle Due Sorelle” è la più rappresentativa della riviera è costituita da sassolini bianchi e da speroni rocciosi che la incastonano nella falesia. Da visitare il Teatro “Alle Cave” che prende il suo nome dalla sua storia: è stato infatti ricavato in una cava di pietra del Conero ora in disuso, dove da alcuni anni si è realizzato un caratteristico teatro all’aperto con un palcoscenico naturale, che anima le notti sirolesi. La sua caratteristica principale è l’acustica che lo rende unico ed eccezionale per la lirica e ogni altro tipo di musica. Vicino Sirolo troviamo NUMANA, che ospita l’Antiquarium Statale, istituito nel 1974 come completamento del percorso espositivo del Museo Archeologico Nazionale delle Marche di Ancona, il quale parte dalla preistoria, attraversa l’età del Ferro, e giunge all’età romana imperiale.

Proseguendo una bella strada con tante curve attraverseremo SCOSSICCI, PORTO RECANATI, PEDASO, MONTEFIORE DELL’ASO, MONTELEONE DI FERMO, MONTEFALCONE APENNINO fino ad arrivare a CASTIGNANO, dove ci fermeremo per il pranzo.

Verso le 15:00 ripartiremo per fare ancora un po’ di curve immerse nei paesaggi tra Marche e Umbria passando per RIPABERARDA, PIANE DI MORRO e BIVIO DI RISTECCHIO, fino a TERAMO, dove possiamo visitare il Duomo intitolato a Santa Maria Assunta che sorge nel cuore del centro storico, inoltre ci si può recare all’Osservatorio astronomico d’Abruzzo che è uno degli osservatori astronomici pubblici italiani e parte dell’Istituto nazionale di Astrofisica, fondato dall’astronomo Vincenzo Cerulli, al quale è stato in seguito dedicato. Osservatorio è circondato da un ampio parco con pini, cipressi e abeti con l’inconfondibile cupola bianca del padiglione principale, rappresenta uno dei tratti più caratteristici del paesaggio locale.

da TERAMO, attraverseremo il Parco dei Sibillini fino ad arrivare ai suggestivi panorami che offre il Lago di Campotosto, dove di fermeremo per una pausa caffè sulle rive del lago.

Da paesaggi fatati del lago, lasceremo l’Abruzzo per entrare nel Lazio, dove attraverseremo le zone devastate dal terremoto del 2016. AMATRICE, ACCUMOLI e rientreremo nelle marche seguendo al scia sismica ad ARQUATA DEL TRONTO e poi di nuovo verso l’Abruzzo direzione NORCIA una cittadina distante 96 km da Perugia. Le sue origini sono remotissime: già ai tempi delle guerre puniche tra romani e i fenici, Norcia ebbe un ruolo di primo piano, come documentato dagli storici latini. La città è nota anche perché città natale di un grandissimo personaggio religioso: San Benedetto, primo monaco del Cristianesimo, e fondatore dell’ordine dei Benedettini, che visse a cavallo del 500. Inoltre si può visitare la Rocca della Castellina, edificio fortificato di Norcia, costruito per volontà del pontefice Giulio III per garantire il controllo della città. Realizzata nel 1569 e restaurata nel 1860, divenne sede di uffici comunali e successivamente museo di opere d’arte. Sul fiume Corno, tra Norcia e Cascia, per gli appassionati è possibile dedicarsi alle discese di rafting. A NORCIA ci fermeremo per la cena e il pernotto.

Il mattino seguente ripartiremo in direzione NOCERA UMBRA e rientreremo di nuovo nelle Marche in direzione CIVITANOVA MARCHE passando per CASTELRAIMONDO, SAN SEVERINO MARCHE attraverseremo la RISERVA NATURALE ABBADIA DI FIASTRA.

CIVITANOVA MARCHE si trova nella provincia di Macerata ed è l’ultima tappa del nostro tour, dove ci fermeremo per la cena e il pernotto

A CIVITANOVA MARCHE gli archeologi hanno scoperto insediamenti preistorici risalenti al periodo Paleolitico, dei quali si possono distinguere due centri: la Città Alta, antico borgo costruito su un colle racchiuso tra le mura di un castello medievale, ottimo esempio di architettura militare rinascimentale, e l’abitato costiero. Prende il nome dai suoi fondatori i Piceni secoli prima che venisse fondata Roma. Qui possiamo visitare la Pinacoteca civica considerata tra le più importanti della regione che ha sede del primo e del secondo piano del Palazzo dell’Arengo. Le attuali quindici sale espositive ospitano un gran numero di sculture, affreschi, raccolte numismatiche, ceramiche, strumenti musicali e miniature; il percorso museale è inoltre arricchito da arredi, dallo stile Barocco allo stile Impero, che fanno da cornice incomparabile ad una collezione di dipinti fra le più importanti di Italia.

La quota di €. 220,00 comprende:

Welcome Kit (zaino, T-shirt, adesivi e mappa con 13 moto giri nella Regione Marche), la guida motociclistica, 2 pranzo , 1 cena e 1 pernotto con colazione inclusa a Civitanova Marche.

Le quote non comprendono:

ticket previsti per gli ingressi ai musei, siti archeologici.

Per info Raffaella +39 320 903 8402